Ricostruire la comunità partendo dall’orto

19 marzo 2015

ambiente

Un orto trasformato in luogo pubblico, punto di incontro e di collaborazione tra istituzioni, associazioni e singoli cittadini. Un luogo dove lavorare e collaborare per produrre i frutti della terra; ma anche  scambiarsi esperienze di sostenibilità ambientale. E soprattutto, un luogo dove costruire una cultura di sostenibilità e di buone pratiche. Tutto questo è il progetto ComunOrto che ha portato alla realizzazione di due orti nei Comuni di Carugate e Caponago (in provincia di Milano).

Si tratta di orti comunitari, gestiti collettivamente da associazioni e cittadini secondo i principi della sostenibilità ambientale e senza l’uso di pesticidi, fertilizzanti di sintesi e sementi ogm. Lo spazio realizzato è fruibile dall’intera comunità per ricreare lo spirito comunitario e migliorare la qualità della vita dei partecipanti. Infatti, tra gli obiettivi del progetto ci sono: la sperimentazione diretta dell’orticultura; la chiusura del ciclo dei rifiuti locali attraverso l’uso del compost; la riduzione degli sprechi e dell’uso non appropriato delle risorse, a partire da quello dell’acqua potabile sia per le pratiche irrigue sia a livello domestico; il riutilizzo di materiali di recupero per realizzare tutto quello di cui un orto ha bisogno: vasi, staccionate, compostiere, semenzaio,etc.  

Per approfondire: https://www.facebook.com/groups/comunortoCarugate/

Link: Newsletter Fondazione Cariplo 

tag: Fondazione Cariplo sostenibilità ambientale sperimentazione riutilizzo di materiali