Un fondo di garanzia per continuare a progettare

15 luglio 2019

welfare

Nella Marche, per mancanza di liquidità, molte associazioni e organizzazioni non profit spesso rinunciano a partecipare a bandi su fondi europei o regionali.

Il Centro Servizi Volontariato delle Marche ha fatto emergere questa necessità e la Consulta tra le Fondazioni marchigiane, coordinata dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno Angelo Davide Galeati, ha risposto, attivando un apposito fondo di garanzia per agevolare l’accesso delle organizzazioni non profit nella partecipazione a bandi e nella gestione di progetti vincitori di bandi assegnatari di risorse, aiutandole negli impegni di firma e di fidejussione necessari per la partecipazione ai predetti bandi.

Potranno accedere al fondo organizzazioni non profit laiche o religiose, anche costituite in forme aggregative, che abbiano la sede legale e operativa sul territorio marchigiano, siano attive da almeno due anni oppure neocostituite a seguito di un progetto di fusione o integrazione tra organizzazioni o enti esistenti da almeno due anni.

Il 13 luglio scorso il presidente di Acri Francesco Profumo ha partecipato ad Ascoli alla presentazione dell’iniziativa.

tag: progettazione fondi non profit