L’artista torna bambino a Lucca

2 aprile 2019

arte e cultura

Infanzia, primitivismo e arti figurative. Questi i temi portanti della mostra "L'artista bambino" allestita presso la Fondazione Ragghianti di Lucca, in programma fino al 2 giugno e realizzata grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. La mostra indaga il disegno infantile da parte di artisti italiani fra il secondo e terzo decennio del Novecento a confronto con gli espliciti arcaismi tratti dallo studio dei maestri del Duecento e del Trecento. La mostra parte dal ricostruire la storia della regressione al linguaggio dell’infanzia nell’arte e si sviluppa ripercorrendo le orme di una selezionata cerchia di artisti che ebbero modo di confrontarsi, più o meno direttamente, con queste espressioni formali.

La mostra si articola in sei sezioni a partire dall’interesse di fine Ottocento verso il fenomeno dell’arte infantile. L’esposizione nasce dalla suggestione di Carlo Ludovico Ragghianti, uno dei principali critici e storici dell’arte del Novecento, che nel corso della sua produzione si soffermò a lungo sulla necessità di indagare il tema del primitivo l’«immediatezza infantilista», così come la definiva lui e gli «spunti populisti» presenti nell’arte italiana, ma anche internazionale – basti pensare a Pablo Picasso, Paul Klee, Vasilij Kandinskij – dei primi decenni del XX secolo.

Per maggiori informazioni: www.fondazioneragghianti.it

tag: Fondazione Lucca artista bambino arte