Le nuove Ogr di Torino vincono il premio “Mecenati del XXI secolo”

5 dicembre 2018

territori

Le Ogr-Officine Grandi Riparazioni di Torino, interamente riqualificate dalla Fondazione Crt, hanno vinto il “Corporate Art Awards 2018” premio Mecenati del XXI secolo: un’iniziativa internazionale promossa da PPTArt con il Parlamento europeo, quale riconoscimento a istituzioni, fondazioni e imprese che hanno contribuito attivamente allo sviluppo delle arti nella società. La motivazione della giuria è stata: «Per aver dato una seconda vita alle Officine Grandi Riparazioni, trasformando un capolavoro architettonico abbandonato in una culla di creatività e innovazione».

Hanno concorso per il premio oltre 90 progetti provenienti da tutto il mondo (in particolare, Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda, Cina, Argentina, Brasile, Russia, Francia, Germania, Regno Unito), presentati da imprese e multinazionali come Google, istituzioni quali la FAO, università italiane e straniere, realtà filantropiche come, appunto, la Fondazione Crt.

 

«Siamo onorati di aver vinto il premio Mecenati del XXI secolo, un prestigioso riconoscimento internazionale per le Ogr di Torino, che hanno da poco tagliato il traguardo del primo anno di vita come laboratorio di contemporaneità aperto al mondo con oltre 200mila visitatoridichiara il segretario generale della Fondazione CRT e direttore generale delle Ogr Massimo Lapucci –. In linea con la propria mission filantropica, Fondazione Crt è stata un vero mecenate per le Ogr, investendo oltre mille giorni di lavoro e circa cento milioni di euro per il recupero e la trasformazione dell’antica “fabbrica” dismessa dei treni in una “fabbrica” di creatività e innovazione con tre anime tra loro integrate: cultura contemporanea e arte, ricerca e startup, enogastronomia».

 

 

Link: www.fondazionecrt.it

 

<hr width=”100%″ color=”gray” >

foto di Michele D’Ottavio

tag: Fondazione Cr Torino progetti mecenati arti società recupero