Rete Dafne per le vittime

30 novembre 2018

welfare

Rete Dafne Sardegna è un progetto finalizzato alla costituzione di una rete che possa garantire a ogni vittima di reato accoglienza, ascolto, informazione sui propri diritti, supporto psicologico e psichiatrico, orientamento, accompagnamento ai servizi e mediazione. La Rete Dafne offre gratuitamente i diversi servizi a supporto delle vittime di qualsiasi reato, di ogni età, nazionalità, condizione economica e sociale, dando attuazione alla Direttiva 29 del 2012 dell’Unione europea “Norme minime in materia di diritti, assistenza e protezione delle vittime di reato”. Il progetto è stato elaborato dall’Associazione “Mediatori Insieme” di Sassari ed è sostenuto operativamente ed economicamente dalla Fondazione di Sardegna. 

Gli operatori della Rete Dafne Sardegna sono psicologi, psichiatri, avvocati, assistenti sociali, educatori e mediatori, che hanno seguito un corso di formazione di circa sei mesi per poter assistere in maniera idonea le persone che richiedono assistenza.

Il corso è stato curato dal personale della Rete Dafne Torino, la prima iniziativa del genere attivata in Italia, seguita poi da Firenze. Ora Dafne sbarca in Sardegna in due sedi: Sassari e Cagliari. Il servizio, attivo 24 ore su 24, è accessibile tramite il numero verde 800013000.


"Fondazioni" novembre-dicembre 2018

tag: Fondazione Cr Sardegna progetti vittime reati