Ager, 7 milioni per 11 progetti

4 luglio 2018

ricerca

Da dieci anni un gruppo di Fondazioni di origine bancaria sostiene lo sviluppo della ricerca nel campo dell’agroalimentare con il progetto Ager, che promuove ricerche importanti e innovative per coniugare rese elevate con la sostenibilità ambientale delle filiere agricole, ma anche per dare forza e consolidare la leadership dei prodotti agroalimentari italiani, nonché garantire ai consumatori alimenti sicuri e di alta qualità. Le risorse stanziate finora dalle Fondazioni ammontano complessivamente a 7 milioni di euro, che hanno permesso la realizzazione di undici progetti di ricerca scientifica. Gli ultimi in ordine di tempo sono sei progetti per l’Agricoltura di montagna e per i Prodotti lattiero-caseari. Al termine di un approfondito processo di valutazione, che ha coinvolto 39 esperti internazionali chiamati ad esprimere, secondo criteri di peer review, un giudizio di merito sulle proposte candidate, è stata stilata una graduatoria di progetti che riceveranno complessivamente 2,5 milioni di euro. Per l’Agricoltura di montagna verranno sostenuti tre progetti. Una prima ricerca punta a sviluppare sistemi pastorali da carne innovativi, basati sull’allevamento di due razze rustiche (Highland e Sarda). Un secondo progetto analizzerà le proprietà funzionali di latte e formaggio di montagna, l’impatto ambientale di diversi sistemi di allevamento e lo studio di diversi scenari di acquisto per valorizzare i prodotti montani. Infine, il terzo progetto analizzerà scenari di impatto del cambiamento climatico sui sistemi produttivi montani, indagando in particolare il ruolo del pascolo.

Per i Prodotti lattiero-caseari saranno sostenuti tre progetti. Una prima ricerca riguarderà sedici formaggi prodotti nell’Italia meridionale, che saranno caratterizzati dal punto di vista nutrizionale per valorizzarne la produzione. Un secondo progetto punta a migliorare l’efficienza del sistema produttivo, dando valore aggiunto al latte e ai prodotti caseari senza compromettere il benessere degli animali, la sicurezza dei prodotti e la loro sostenibilità ambientale. Il terzo progetto riguarda la filiera di alcune produzioni DOP (Grana Padano, Gorgonzola, Asiago, Casatella, Pecorino) sviluppando sistemi innovativi per la produzione di foraggi ad alta qualità, aumentando la qualità nutrizionale e organolettica di latte e formaggio, migliorando le tecniche di trasformazione.



"Fondazioni" maggio-giugno 2018

tag: Acri progetti alimenti prodotti agroalimentari sviluppo consumatori