Jesi omaggia Valeri con una permanente

4 luglio 2018

arte e cultura

Domenico Luigi Valeri (1701-1765) è stato uno degli artisti settecenteschi più importanti e prolifici del panorama marchigiano. Ora, per volontà della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, una mostra permanente, allestita nelle sale di Palazzo Bisaccioni, in Piazza Colocci a Jesi, gli rende il doveroso omaggio. Le opere esposte sono state restaurate per volontà della Fondazione al fine di restituire alla collettività un patrimonio artistico di grande valore. Queste tele rappresentano una parte della produzione pittorica del Valeri riconducibile agli anni Trenta e Quaranta del Settecento, periodo di fervente rinnovamento artistico della Chiesa locale. Nell’allestimento è stata dedicata anche una sezione al Valeri architetto, attività che condusse parallelamente a quella pittorica e che determinò la sua fama anche fuori regione. Protagonista indiscusso della scena artistica locale, Valeri divenne riferimento per le generazioni successive di pittori che reiterarono le sue composizioni confrontandosi con la sua indelebile figura. Jesino di nascita, romano di formazione, divenne Cavaliere a Roma per meriti artistici e spese la sua vita fra Jesi e Camerino. Classicista di adozione, maturò uno stile personale fondato sull’equilibrio formale ed espressivo. La mostra è a ingresso libero. Per informazioni: 0731207523 info@fondazionecrj.it



"Fondazioni" maggio-giugno 2018

tag: Fondazione Cr Jesi mostra pitture quadri territorio