Socialcicero, nasce il Fondazioni turismo su misura

26 febbraio 2018

territori

Eccellenze turistiche del territorio, social network e occupazione giovanile sono i tre ingredienti di “Socialcicero”, il progetto promosso dall’Associazione Picenum Tour e realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che mira a offrire un servizio innovativo alle centinaia di migliaia di turisti che ogni anno scelgono il Piceno e le Marche come meta delle loro vacanze, creando al tempo stesso nuove opportunità di lavoro soprattutto per i giovani. “Scopri il tuo viaggio con i miei occhi” è il motto di Socialcicero, che nasce da un’esigenza ben nota a chi viaggia, per lavoro o per svago: dove andare e cosa visitare nel luogo scelto? Quali sono le specialità enogastronomiche e le attrattive culturali da non perdere? Le risposte a queste domande ce l’ha solo chi vive 365 giorni l’anno il territorio e può aiutare il viaggiatore a scoprire tesori altrimenti inaccessibili. Socialcicero (sarà attivato a giugno) è un social network che fa incontrare velocemente le domande dei viaggiatori con le opportunità offerte da guide e operatori professionali del turismo, nonché da “novelli Ciceroni” in grado di proporre esperienze uniche nella propria città e nei dintorni: da una gita sui colli in mountain bike a un laboratorio di pittura, fino a una passeggiata tra i vigneti. Una volta scelta la meta del viaggio, ogni turista potrà programmare il proprio soggiorno arricchendolo con esperienze su misura che gli permetteranno di conoscere il lato più autentico del territorio e di stringere relazioni con i suoi abitanti. Utilizzando le potenzialità del web, Socialcicero offre un’opportunità di autoimpiego nel settore della cultura e del turismo a chiunque voglia mettersi in gioco, dando così la possibilità a giovani e meno giovani di crearsi un reddito attraverso servizi di consulenza turistica ad hoc, all’interno di una filiera controllata e facilmente accessibile.



"Fondazioni" gennaio-febbraio 2018

tag: Fondazione Cr Ascoli turismo giovani lavoro vacanze viaggi