Sentieri di luce, Artgate arriva a Novara

7 luglio 2017

arte e cultura

Fino al 25 settembre al Complesso Monumentale del Broletto di Novara si può visitare “Sentieri di luce. In cammino con Morbelli e Nunes Vais”: un percorso pittorico di 49 opere che svela la varietà, la ricchezza e la qualità delle raccolte d’arte di Fondazione Cariplo e dei Musei Civici - Galleria Giannoni. I pittori Angelo Morbelli e Italo Nunes Vais sono le due guide d'eccellenza che ci introducono e ci accompagnano nel centro storico della città, fra le pareti domestiche dei suoi antichi edifici, nei paesaggi dei dintorni e nelle più rinomate località lacustri, restituendoci un suggestivo e inaspettato affresco dello spirito e dei valori di un’ epoca.

Il percorso espositivo, curato dalla storica dell’arte Susanna Borlandelli, con la collaborazione di Lucia Molino, responsabile della Collezione della Fondazione Cariplo, si snoda in tre sezioni: “Una città di provincia dell’Ottocento” con alcune immagini di Novara e citazioni di vita ottocentesca, “Tra città e campagna” in cui la vita delle comunità rurali si alterna alle attività lavorative e alla quotidianità dalla Bassa fino alle Alpi e “Viaggio in provincia” “in treno” con Nunes Vais o “in battello” con Corbelli; sezione che suggerisce di percorrere la provincia lungo le vie d’acqua, per poi risalire alla ricerca dei luoghi che già dal XIX secolo erano meta di viaggiatori e di artisti (Cusio, Lago Maggiore, Mottarone, Valle Anzasca, Val Vigezzo).

L’evento espositivo si inserisce all’interno di Artgate di Fondazione Cariplo, un progetto, partito nel 2007, per realizzare un insieme di interventi volti alla divulgazione della propria Collezione d’arte (766 dipinti, 118 sculture e 53 arredi e oggetti) e articolato in varie proposte culturali, quali l’allestimento di un sito dedicato (www.artgate-cariplo.it), l’esposizione permanente del nucleo ottocentesco presso Gallerie d’Italia - Piazza Scala (Da Canova a Boccioni), i prestiti di opere d’arte a prestigiose mostre d’arte in Italia e all’estero, la partecipazione ad altri eventi culturali in sinergia con altre istituzioni culturali (Acri- R’accolte, Google Art Project; FAI, Share your Knowledge). E in attività didattiche rivolte alle scuole (ArtL@b). In questo scenario si colloca OPEN un’iniziativa che con “Artgate” apre alle Fondazioni di Comunità e al territorio. 

Un tour di eventi espositivi, costruiti a partire dalla Collezione Cariplo, che mettono in primo piano e testimoniano l’incessante impegno delle Fondazioni di Comunità a favore del benessere e della crescita culturale della propria comunità. 

La mostra di Novara diventa occasione anche per il restauro di 12 dipinti della collezione Giannoni, attualmente collocati nei depositi cittadini e che sono stati inseriti nel percorso espositivo. Nelle sale del Broletto, infatti, come è noto, trova collocazione solo un terzo del numero complessivo di opere donate da Alfredo Giannoni al Comune di Novara tra il 1930 e il 1938 (circa 900 pezzi). 

Per l’esposizione sono stati coinvolti anche gli studenti del Liceo Artistico Musicale e Coreutico “Felice Casorati” di Novara, che hanno partecipato a progetti formativi di alternanza scuola lavoro e a momenti di formazione nei campi della comunicazione, della didattica museale, della documentazione dei restauri e dell’allestimento museografico.

 

Link: www.fondazionecariplo.it

tag: Fondazione Cariplo esposizioni mostre studenti scuola lavoro musei