#stessaterra

1 dicembre 2016

welfare

«Viviamo tutti sulla stessa Terra. Prediamocene cura. Generiamo cambiamento. Facciamolo insieme». È questo il messaggio che le 28 Fondazioni di origine bancaria associate all’Acri, da 3 anni impegnate nell’iniziativa Fondazioni for Africa Burkina Faso, progetto per il diritto al cibo di 60mila persone, lanciano con il video #stessaterra realizzato in occasione dell’evento “Coltiviamo la Terra. Cresceranno Persone” che si è tenuto a Torino il 24 settembre 2016.

Il video #stessaterra mira a fare toccare con mano come un gesto compiuto da una parte del mondo abbia un riflesso dall’altra parte e come, dalla capacità di prendersi cura della Terra insieme, unendo risorse ed energie, dipenda la reciproca crescita e la possibilità di un futuro sostenibile. Una consapevolezza che è anche alla base della strategia adottata dalle Fondazioni promotrici dell’intervento Fondazioni for Africa Burkina Faso. “Fondamentale – spiega Giuseppe Guzzetti, Presidente di Acri - non è infatti solo l’obiettivo che con l’intervento ci siamo proposti, il diritto al cibo per 60.000 persone, ma la strada che abbiamo scelto di intraprendere per raggiungerlo: unire le forze con quanti sono già impegnati per la stessa causa, creando reti tra Territori e Persone. Con ong e organizzazioni no profit, Enti locali, organizzazioni contadine e associazioni di migranti in Italia stiamo costruendo un percorso fatto di interventi concreti e puntuali in cui il “voler bene alla terra” è terreno di incontro, dialogo e lavoro comune.” Il video, inoltre, vuole tenere desta l’attenzione sulla necessità, oggi più che mai sentita, di appoggiare i paesi africani nel cammino verso uno sviluppo autonomo, necessità che va di pari passo con l’aiuto e assistenza ai migranti arrivati nel nostro Paese, fronte su cui le Fondazioni sono negli ultimi anni in prima linea.

Il video #stessaterra mostra l’interazione tra persone in Italia e in Burkina Faso che genera vita da una parte e dall’altra del mondo. Il video è stato realizzato in occasione dell’evento Coltiviamo la Terra. Cresceranno Persone, promosso dalle Fondazioni e tenutosi a Torino il 24 settembre 2016 nell’ambito di Terra Madre 2016. Durante l’iniziativa oltre 10.000 persone a Torino e a Koubri, villaggio rurale del Burkina Faso, si sono incontrate e hanno interagito attraverso due installazioni dotate di uno schermo e una pompa dell’acqua. Azionando la pompa dell’acqua in Italia, le persone hanno visto davanti ai loro occhi crescere fiori in Burkina Faso e viceversa. Il risultato dell’incontro è stato spettacolare: oltre 6mila cresciuti a Torino e a Koubri. A renderlo possibile l’impiego della tecnologia Internet of Things e Live Video Streaming che hanno annullato 3.800 km di distanza e fatto toccare con mano alle persone come un gesto compiuto da una parte del mondo abbia un effetto dall’altra parte, come insieme si possa generare vita e cambiamento. Per la realizzazione è stata impiegata una connessione internet satellitare, sensori e device con tecnologia Arduino.

L’iniziativa Coltiviamo la Terra. Cresceranno Persone è stata realizzata dalle Fondazioni insieme a OuagaLab, il primo FabLab in Africa Occidentale creato nel 2012 da giovani informatici. Nella loro “fabbrica di innovazione digitale” con sede a Ouagadougou gli informatici di Ouagalab sviluppano sistemi tecnologici e oggetti intelligenti, ad esempio per il controllo del traffico e dell’inquinamento o da impiegare nel settore dell’energia e dell’acqua, del tessile e in agricoltura. L’ideazione e coordinamento tecnico dell’iniziativa sono stati gestiti da Stylum, società del gruppo Altavia. L’organizzazione dell’evento a Koubri dall’associazione Watinoma.

Fondazioni for Africa Burkina Faso è un intervento per il diritto al cibo di 60mila persone promosso da 28 Fondazioni di origine bancaria associate all’Acri insieme e in collaborazione con le ong e organizzazioni no profit Acra, Mani Tese, Lvia, Cisv, Fondazione Slow Food per la Biodiversità, il centro di ricerca Cespi, 27 associazioni di migranti, 15 organizzazioni contadine in Burkina Faso e 5 Enti locali: Regione Veneto, Regione Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano e Anci. Avviato nel gennaio 2014, l'intervento punta a rimuovere le cause che impediscono l’accesso della popolazione a una nutrizione adeguata, promuovendo al contempo iniziative capaci di dare vita a uno sviluppo sostenibile e duraturo. Le leve sono: il sostegno all’agricoltura familiare, la microfinanza, la formazione, l’educazione alimentare, il ruolo delle donne, il coinvolgimento delle associazioni di migranti in Italia.



Link: www.fondazioniforafrica.org

tag: Acri Africa Burkina Faso video progetti terra agricoltura