In rete i musei dei Monti Sibillini

1 maggio 2011

territori

La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno ha stanziato 45mila euro per mettere in rete e valorizzare il ricco patrimonio di musei e siti culturali della zona dei Monti Sibillini. L’operazione si basa sul coinvolgimento delle organizzazioni del volontariato dell’area montana. Ha l’obiettivo finale di ampliare l’accessibilità dei siti e quindi contribuire a far crescere il numero dei visitatori che raggiungono la regione. Circa 300 volontari, dopo un breve periodo di formazione, si sono assunti l’incarico di garantire l’apertura dei musei e organizzare visite guidate e itinerari naturalistici e culturali.
Sul sito www.sibilliniaperti.it si possono trovare il calendario degli eventi, i percorsi e tante informazioni sui i paesi coinvolti. Il progetto “Open – Territori e tesori aperti” – questo il nome dell’iniziativa – è partito nel 2009 e nel solo 2010 ha coinvolto oltre 3mila visitatori. Nelle foto, la Chiesa di S. Michele Arcangelo a Montelparo e l’Oratorio Farfense a S. Vittoria in Matenano.


da “Fondazioni” maggio-giugno 2011

tag: Fondazione Cr Ascoli siti musei distretti culturali