A Cuneo l’economia incontra gli studenti di “Conoscere la Borsa”

1 maggio 2011

istruzione

Una “full immersion” nell’economia globale all’uscita dalla crisi è stato il premio per le squadre vincitrici dell’edizione 2011 di Conoscere la Borsa, la gara europea volta a promuovere, fra gli alunni delle scuole superiori la conoscenza dei meccanismi della finanza. La cerimonia di premiazione si è svolta presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo che, per l’occasione, ha organizzato, con il patrocinio dell’Acri, un convegno di tre giorni (24 - 26 marzo) riservato ai vincitori dal titolo “L’economia incontra gli studenti”. Obiettivo: stimolarne la curiosità e offrire spunti di riflessione. «A seguito della crisi, la nostra società sta ricercando nuovi stili di vita, nuovi approcci al mondo del lavoro e dell’imprenditorialità. Giovani e adulti sono chiamati a  integrare i valori del risparmio e dello sviluppo economico con un’etica di solidarietà, di aiuto reciproco e di cooperazione - spiega Ezio Falco, presidente della Fondazione Cr Cuneo -. Il nostro impegno nel campo dell’educazione economico-finanziaria si colloca in questa prospettiva e il meeting è stato solo il primo passo di un più ampio percorso che intendiamo svolgere, con iniziative proprie o in partnership con altri». I temi da sviluppare, infatti, sono molti: dal fare impresa, con una riflessione sulle dinamiche che ne determinano o meno il successo, allo sviluppo di una cultura organizzativa e manageriale, fino all’educazione al risparmio e alla gestione economica personale e famigliare, aiutando i giovani a dare il corretto valore economico ai beni di consumo. Intanto all’incontro di fine marzo hanno partecipato due importanti economisti: Innocenzo Cipolletta, sul tema “L’economia in Italia e nel mondo: le ragioni di una crisi”, e Marco Vitale, su “L’economia in Italia e nel mondo: le leve per lo sviluppo”. Alle due lezioni è seguito un ampio spazio dedicato al dibattito, in cui gli studenti hanno letteralmente tempestato di domande i due relatori. L’iniziativa “Conoscere la borsa”, nata in Germania nel 1983 ad opera dell’Associazione Casse di Risparmio Tedesche e proposta in Italia dall’Acri da una decina d’anni, per l’edizione 2011 ha registrato la partecipazione di oltre 41mila squadre in Europa; 1.100 le squadre italiane, per un totale di 5mila studenti; 111 team dalla provincia  di Cuneo. Infine, tredici tra Fondazioni e Casse di Risparmio hanno sostenuto il progetto nel nostro Paese. Ognuna delle squadre partecipanti aveva ricevuto un deposito virtuale di 50mila euro, una lista di 175 titoli su cui investire e 10 settimane di tempo per comprare e vendere le azioni, al fine di incrementare il più possibile il proprio patrimonio iniziale, operando su un conto corrente on-line messo a disposizione. Attraverso questa esperienza, i partecipanti hanno avuto modo di conoscere le modalità di funzionamento dell’economia e i principi del mercato, nonché abituarsi a leggere le notizie economiche e a valutare i rischi prima di prendere le decisioni.

da “Fondazioni” maggio-giugno 2011

tag: Fondazione Cr Cuneo finanza risparmio borsa