Fondazione Carige si prende cura di famiglie numerose e anziani in difficoltà

1 luglio 2011

welfare

Famiglie numerose e anziani: la Fondazione Carige si prende cura dei “soggetti deboli” del suo territorio, intervenendo in loro sostegno in un’ottica di sussidiarietà insieme alle locali organizzazioni del terzo settore e agli enti locali. Dal 2008, con il progetto “Camminiamo insieme”, la Fondazione aiuta le famiglie numerose in difficoltà, favorendo il superamento dei loro problemi economici e il raggiungimento di condizioni di maggiore autonomia. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con le Caritas diocesane di Genova (in qualità di capofila), Chiavari, Albenga-Imperia, Ventimiglia-Sanremo e Tortona, si basa sulla formula dell’“adozione a vicinanza” delle famiglie in difficoltà: da un lato viene offerto loro un sostegno economico a integrazione del reddito familiare, dall’altro esse sono affiancate da un gruppo di volontari che li accompagnano lungo un percorso di re-inclusione sociale. Centrale nell’iniziativa è il ruolo svolto dai Centri di Ascolto della Caritas, dai servizi sociali degli enti locali e dalle associazioni del territorio. Sono questi soggetti, infatti, che si occupano di selezionare i nuclei famigliari bisognosi d’aiuto, dando priorità alle famiglie più numerose e con maggiore disagio, con più membri non attivi (minori, anziani, invalidi) o con la presenza di malati a carico; né vengono trascurate la posizione lavorativa dei componenti e il reddito complessivo del nucleo familiare. Un’ulteriore peculiarità di “Camminiamo insieme” è la sua massima apertura: la Fondazione Carige vi ha destinato complessivamente finora circa un milione e mezzo di euro, ma al progetto possono aderire con propri contributi anche altri soggetti – fondazioni, associazioni, imprese, enti – così da incrementare la dotazione economica dell’iniziativa e, quindi, il numero di famiglie assistite. Hanno già aderito: la Fondazione Tollot e la Fondazione comunitaria della Riviera dei Fiori Onlus. L’altro fronte su cui la Fondazione Carige è fortemente impegnata è quello di dare risposte innovative ai bisogni degli oltre 500mila ultrasessantenni residenti in Liguria. Lo fa con il “Progetto anziani” che ha l’obiettivo di costruire reti territoriali loro dedicate. Al progetto partecipano, oltre alla Fondazione e all’Auser Liguria, i Comuni capoluogo di provincia e le Province liguri, le Asl, i Centri di servizio per il volontariato, i sindacati dei pensionati e alcune istituzioni religiose. Il Progetto Anziani si articola in due filoni di attività. Da un lato, il progetto prevede la realizzazione di interventi socio-assistenziali per la cura domiciliare delle persone anziane in modo da contrastare l’esclusione sociale, la solitudine e la povertà. Dall’altro, l’organizzazione di iniziative per l’apprendimento permanente e la socializzazione, oltre ad attività culturali, ludiche e di turismo sociale, che valorizzino l’incontro tra le generazioni. 


da “Fondazioni” luglio-agosto 2011

tag: Fondazione Cr Genova e Imperia anziani famiglie numerose assistenza