Una fattoria per tutti

6 ottobre 2016

welfare

La Fondazione Carisbo orienta larga parte dei propri interventi nel campo del welfare a sostegno delle categorie sociali più deboli, soggette a rischio di esclusione sociale e ad elevata fragilità. In tale ambito si inserisce il progetto gestito dalla Cooperativa Sociale L’Orto di Minerbio (Bo) che, negli ambienti concessi nel 2008 in comodato d’uso gratuito dalla Fondazione (si tratta di un immobile di 950 metri quadrati collocato all’interno di una fattoria con ampi spazi verdi), coordina un Centro diurno socio-riabilitativo per adulti diversamente abili, un cosiddetto “Gruppo appartamento” e una Fattoria didattica.

«Grazie al supporto della Fondazione Carisbo – spiega Sara Martinelli, presidente della Cooperativa L’Orto – la nostra cooperativa, nata come azienda agricola più di 30 anni fa per rispondere alla richiesta del territorio di Minerbio di dare un’occupazione a persone a rischio devianza, si è sviluppata e trasformata in un centro diurno socio-riabilitativo per adulti diversamente abili: è un luogo di accoglienza quotidiana per persone diversamente abili che, terminato il percorso scolastico, hanno così un’opportunità di socializzazione e di riabilitazione. Tutto questo si realizza in un contesto aperto al territorio circostante, grazie alle attività della Fattoria didattica, che mettono gli utenti a diretto contatto con bambini, insegnanti e genitori, e viceversa, favorendo un processo di riconoscimento reciproco». Il Centro dispone di 18 posti ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16. Durante la giornata vengono svolti laboratori esperienziali e creativi volti allo sviluppo dell’autonomia personale degli ospiti: attività artistico-creative, informatiche, di cucina, di manutenzione del verde e di economia domestica.

Il Gruppo appartamento, invece, è il servizio residenziale della struttura che consente di ospitare persone nella necessità di un sostegno continuo, in sostituzione o in alternativa alla famiglia di origine, in un contesto stimolante e protetto. Gli ospiti vengono seguiti 24 ore su 24 dagli operatori, ma nell’ottica di favorire la loro progressiva autonomia nella gestione delle attività quotidiane; ogni ospite segue un programma individuale formulato sulla base delle competenze, delle necessità e delle attitudini. Dal lunedì al venerdì mattina gli ospiti del Gruppo appartamento sono impegnati nelle attività del Centro diurno; nel pomeriggio, affiancati e supportati dagli operatori, si dedicano alla cura della propria persona, al riordino degli ambienti e più in generale a tutto ciò che comporta la gestione di una casa. All’interno dell’appartamento gli ospiti possono partecipare ad attività ludiche, creative, ricreative socializzanti oppure possono riposare o dedicarsi ai propri interessi personali. Il weekend è interamente dedicato al tempo libero, alle uscite e alle gite. Gli operatori si occupano anche di monitorare lo stato di salute degli ospiti e di accompagnarli, all’occorrenza, alle visite mediche.

Gli ospiti diversamente abili vengono coinvolti anche nelle attività della Fattoria didattica rivolte alle scuole: lavorano quindi a stretto contatto con bambini di età compresa tra i 2 e gli 11 anni, in occasione di laboratori didattici dedicati alla conoscenza degli animali, all’educazione alimentare e alle tradizioni contadine quali, per esempio, la preparazione del pane cotto nel forno a legna e della pasta fatta in casa.



"Fondazioni" settembre-ottobre 2016

tag: Fondazione Carisbo disabili dopo di noi fattoria didattica