Città e Cattedrali a porte aperte

16 settembre 2016

arte e cultura

Dalla Chiesa di San Lorenzo Martire a Giaveno alla Chiesa di Santa Maria della Scala a Chieri, dalla Chiesa di San Giorgio Martire a Valperga alla Chiesa di San Pietro Apostolo a Savigliano, fino alla Chiesa di San Lorenzo, al Santuario della Consolata e alla Chiesa di Santa Pelagia a Torino: sono distribuiti in tutto il territorio diocesano di Torino gli oltre trenta luoghi sacri visitabili sabato 17 e domenica 18 settembre, nell’ambito di “Città e Cattedrali a porte aperte”. La manifestazione, che coinvolge tutte le Diocesi del Piemonte e della Valle d’Aosta, e anticipa le giornate europee del patrimonio culturale, permetterà di (ri)scoprire complessivamente su tutto il territorio 140 beni e luoghi di storia e arte sacra nel weekend del 17-18 settembre.

Il weekend straordinario a porte aperte (hashtag #cecaporteaperte) sarà l’occasione per festeggiare con i visitatori e i volontari l’attività sviluppata nel corso dell’anno con il più ampio progetto Città e Cattedrali: il grande piano di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico del Piemonte e Valle d’Aosta ideato dalla Fondazione Crt e dalle Diocesi del territorio, e sviluppato con la collaborazione, il sostegno e la partecipazione della Regione Piemonte, della società Arcus e delle Soprintendenze, con l’apporto costante della Direzione regionale del Mibact.

Nella Diocesi di Torino, in particolare, visite gratuite alla scoperta delle confraternite saranno organizzate con la guida dei volontari sabato 17 nella Chiesa della Pietà di Savigliano, straordinario gioiello barocco, e domenica 18 settembre a Cavallermaggiore, in un itinerario unico che passerà dalle chiese di San Pietro, San Bernardino e San Rocco. A San Mauro Torinese, oltre ad ammirare gli antichi affreschi nella Chiesa di Santa Maria di Pulcherada, sarà possibile partecipare al circuito di visita gratuito delle cappelle e delle chiese. Il progetto è promosso dalla neonata associazione culturale La Pulcherada, interamente promossa dai giovani. Nella centro di Torino saranno coinvolti nell’iniziativa Città e Cattedrali a porte aperte tre luoghi sacri: il Santuario della Beata Vergine della Consolata che, per l’occasione, ospiterà nella piazza antistante il mercatino del libro, la Chiesa di San Lorenzo e la Chiesa di Santa Pelagia in via San Massimo, la cui visita sarà curata dai volontari dell'Associazione Damasco. Sabato e domenica, cori e concerti arricchiranno le visite ai beni nelle città di Nole e Avigliana.

Il programma completo di eventi e attività è consultabile sul portale www.cittaecattedrali.it, ed è ricco di iniziative su tutto il territorio del Piemonte e Valle d’Aosta: dall’apertura di chiese, monasteri, pievi, santuari, sacrestie, musei diocesani, luoghi di culto delle confraternite, alla proposta di itinerari tra i luoghi della spiritualità immersi nel paesaggio naturale, fino all’inaugurazione di restauri, mostre, concerti, laboratori e presentazioni di libri.

tag: Fondazione Cr Torino città cattedrali progetti territorio visite luoghi di culto