Internet sale sui monti

1 maggio 2013

territori

I comuni dell’Appennino bolognese sono sempre meno isolati dalla rete internet. Grazie al progetto Wi-Fi Mountain, realizzato dalla Fondazione Marconi e finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, dal 2009 a oggi 1.477 nuovi utenti hanno potuto accedere a una connessione veloce; di questi, 1.423 sono famiglie e 54 imprese. La creazione dell’infrastruttura e l’installazione dei ripetitori per la trasmissione del segnale wireless è stata affidata al Consorzio Marconi Wireless, mentre la gestione è affidata ad Acantho, società del gruppo Hera. Grazie all’avvio del progetto, anche Telecom ha potenziato alcune sue centrali rendendole idonee alla trasmissione del segnale ADSL, sicché agli iniziali 545 utenti wireless hanno potuto aggiungersene altri 932, che oggi sono raggiunti da una connessione veloce via cavo. I comuni coinvolti da Wi-Fi Mountain, progetto che ha ricevuto dalla Fondazione un finanziamento di 592mila euro, sono: Camugnano, Castel d’Aiano, Castiglione dei Pepoli, Grizzana Morandi, Lizzano in Belvedere, Monghidoro, Monzuno e San Benedetto Val di Sambro.

da “Fondazioni” maggio-giugno 2013

tag: Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna internet Wi-Fi Mountain