€cono-mix, le Giornate dell’Educazione Finanziaria

9 dicembre 2015

istruzione

Ha riscosso grande successo l’iniziativa “€cono-mix, le Giornate dell’Educazione Finanziaria” svoltasi a Roma nell’arco di due settimane, tra fine novembre e inizio dicembre, presso le sedi di Abi, Bankitalia, Consob, Agenzia delle Entrate e Unioncamere, a cui anche l’Acri ha dato impulso e sostegno.

Rivolta agli studenti di ogni ordine e grado del Lazio, ha raccolto oltre 1.500 partecipanti, con un overbooking che ha già spinto gli organizzatori a programmare un secondo appuntamento nella regione per la prossima primavera ed altri nel resto d’Italia.

Il progetto, realizzato in collaborazione con il Miur, è il primo “sul campo” della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, che si propone di avvicinare i giovani al tema della cittadinanza economica. Ma ne abbiamo bisogno? L’analfabetismo finanziario è una barriera sostanziale per l’inclusione, non solo finanziaria.

La S&P Global FinLit Survey, la più vasta indagine a livello mondiale per misurare il livello di alfabetizzazione finanziaria (coinvolge oltre 150mila persone in 140 paesi) segnala che in Italia solo il 37% degli adulti è risultato “financially literate”: una percentuale fra le più basse in Europa, a fronte di paesi come Germania, Regno Unito, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia, Paesi Bassi dove il 65% degli intervistati ha risposto correttamente almeno a tre concetti su quattro.

«Parlare di estratti conto e di budget familiare non è tra le cose più appassionanti – ci dice Giovanna Boggio Robutti, direttore generale della Fondazione – ma resta il fatto che delle nostre finanze dovremmo occuparci meglio e di più, soprattutto considerato che lo stato sociale è in via di estinzione e gli unici artefici del nostro benessere futuro siamo noi».

 

Organizzato come un festival, “€cono-mix” ha offerto momenti di “lezione” su vari temi: gestione consapevole del denaro, risparmio e previdenza, educazione fiscale e alla legalità, sovraindebitamento e usura, economia e sviluppo sostenibile, imprenditorialità, globalizzazione e finanza islamica; in più due convegni, su “Economia, competenza di cittadinanza consapevole” e “Ragazzi, famiglie e futuro. Verso una nuova cittadinanza economica”.  

 

 

da "Fondazioni" novembre-dicembre 2015

tag: Acri istruzione risparmio giovani famiglie scuole lavoro