L’arte del tessuto

1 luglio 2013

arte e cultura

Il Museo del Tessuto di Prato nasce dalla volontà di custodire e valorizzare la memoria storica e produttiva della città, ma anche di “concimare il futuro” attraverso le testimonianze del passato e del presente del distretto tessile pratese, uno dei più importanti d’Europa sia per il numero di imprese che per il numero di addetti. La Fondazione Cassa di Risparmio di Prato sostiene il Museo dalla sua nascita, contribuendo a farne uno spazio moderno e attento alle diverse esigenze dei vari pubblici che lo frequentano: dagli addetti ai lavori agli studenti, a cui è rivolta una consistente attività didattica sulle tecniche decorative del tessuto, sul costume e sulla moda, realizzate tramite una stretta collaborazione con le scuole. Il Museo è ospitato all’interno dell’ex “Cimatoria Campolmi Leopoldo & C.”, simbolo della storia produttiva pratese e unico grande complesso di produzione ottocentesco all’interno delle mura, che è stato completamente ristrutturato e destinato a ospitare istituzioni culturali. Esso ha rapidamente affermato la sua specifica identità attraverso il continuo incremento delle collezioni storiche e della sezione contemporanea, consentendo negli anni l’allestimento di mostre temporanee inerenti il tessuto e la storia del costume e della moda, la diffusione della cultura tessile e la valorizzazione delle collezioni.

da “Fondazioni” luglio-agosto 2013

tag: Fondazione Cr Prato museo tessuto distretti culturali