Borse di studio per andare all’estero

1 settembre 2013

istruzione

L’“Indice di Apertura all’Estero” è un riferimento per calcolare la conoscenza delle lingue straniere, il desiderio di integrazione e la partecipazione a programmi di mobilità. Viene elaborato ogni anno dall’Osservatorio Nazionale sull’Internazionalizzazione delle Scuole. Per il 2012 l’indice per gli adolescenti italiani si è attestato al 27,5% contro il 35,5% dei loro coetanei svedesi, 35,1% per i tedeschi, 35% per gli spagnoli. A questa scarsa propensione all’internazionalizzazione della formazione ri - spon dono tante Fondazioni che ogni anno offrono borse di studio per trascorrere un periodo da 6 a 12 mesi all’estero. Diversi di questi enti hanno da tempo in piedi una partnership con l’associazione Intercultura, una delle maggiori organizzazioni al mondo attive su questo fronte. Tra le altre c’è la Fondazione Varrone di Rieti che in dieci anni ha erogato borse di studio per 112 studenti che hanno potuto studiare un anno in diversi paesi. Si sono distribuiti tra Usa, Cina, India e Danimarca. La Fondazione Varrone ha sperimentato inoltre la formula dello “scambio classe”, grazie al quale gli studenti reatini hanno vissuto scambi di ospitalità con loro colleghi russi e portoghesi. 

da “Fondazioni” settembre-ottobre 2013

tag: Fondazione Cr Rieti formazione estero